QUANTO COSTA LA PERIZIA DI UN IMMOBILE

Non oso immaginare i commenti a questo post! Troppo poco! Sicuramente è una risposta che ci sarà. In realtà penso che un rapporto di valutazione debba costare anche in funzione del ragione per il quale viene richiesto.

Spesso si utilizzano le percentuali sul valore, ad esempio per la stima di un immobile potrebbe avere un costo compreso tra lo 0,05% e lo 0,10% del valore del bene mentre, o spesso per la valutazione di un danno si applicano dai 250,00 € – 300,00 €.

👉Sicuramente una quantità che deve entrare in gioco è l’onorario del professionista che la redige e, nel caso di perizie giurate, il costo dei valori bollati che dovranno essere apposti. Quindi una marca da bollo da 16,00 € ogni 4 facciate della relazione, con ogni facciata che può contenere al massimo di 25 righe e ogni riga non deve superare le 50 battute e per ogni allegato occorre poi un bollo da 0,50 €.

👉E voi? Quanto la fate pagare?

PERIZIA TECNICA: A CHI SERVE E QUANDO

Visto l’ultimo post, per prima cosa, direi di non parlare più di perizie ma di rapporti di valutazione.

Un rapporto di valutazione può essere richiesto per molteplici motivi legati alla sua rilevanza tecnico-giuridica.

Ad esempio può essere richiesto per stimare i danni, per motivi ereditari o ancora ai fini di una compravendita, ecc.

👉Il valutatore immobiliare quando redige il rapporto deve applicare quella che è definita come best practice, ovvero quello standard valutativo riconosciuto come minimo accettabile. Effettivamente quando una “perizia” deve essere presentata per avere rilevanza ad esempio ai fini di un processo, è normale che sia “giurata”. Infatti il tecnico che l’ha redatta dichiara di avere “bene e fedelmente adempiuto all’incarico affidatogli al solo scopo di far conoscere la verità”. Non firmeremmo mai un falso o qualcosa di cui non siamo certi.. o qualcosa che possa essere facilmente smontato e messo in discussione.

👉Ecco perchè per noi tecnici è importante, e ritorno all’ultimo post, parlare tutti la stessa lingua e affidarci a un insieme di tecniche e regole approvate, controllate e verificate.

Fare rete e aiutarci fra noi penso che sia un aspetto fondamentale per la professione.

CHE COSA E’ UNA PERIZIA TECNICA

Per definizione una perizia è una Valutazione di un esperto su una determinata cosa o persona, spesso richiesta dal giudice in un processo.

Tra gli step da seguire per redigerla abbiamo sicuramente il sopralluogo, il rilievo strumentale, del mercato e documentale oltre che l’applicazione di un metodo e la redazione del rapporto finale.

Ma quello che oggi ci richiedono sono “Rapporti di Valutazione Immobiliare oggettive, basate su procedimenti scientifici, principi e criteri estimativi univoci e dati immobiliari certificati, che conducono a risultati certi, condivisibili e replicabili secondo gli Standard Internazionali (IVS), Europei e Italiani”Ecco perché ci allontaniamo dall’expertise estimativo che è una pratica professionale che stima il valore di mercato degli immobili con un giudizio sintetico, basato sull’esperienza e sulla competenza del valutatore (l’esperto) e oggi parliamo di rapporti di valutazione.

L’obiettivo del futuro? Parlare tutti la stessa lingua!